Weekend lunghi e ponti, il 2024 è favorevole ai viaggi - Cerca Vacanze
2308
post-template-default,single,single-post,postid-2308,single-format-standard,bridge-core-1.0.5,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.2,vc_responsive
 

Weekend lunghi e ponti, il 2024 è favorevole ai viaggi

Weekend lunghi e ponti, il 2024 è favorevole ai viaggi

Il 2024 inizia subito con un weekend lungo, visto che il Capodanno cade di lunedì, perfetto per trascorrere l’inizio dell’anno in qualche città d’arte o in montagna, magari sciando in notturna e festeggiando al caldo di una baita.

La seconda festività dell’anno, Epifania, è un sabato, quindi utile solo per un weekend per salutare le lunghe vacanze natalizie.

Carnevale, dal 3 al 13 febbraio, non ci sono giorni festivi ma tradizionalmente è il periodo in cui si organizzano le settimane bianche o minivacanze nelle città d’arte o nelle località che organizzano le sfilate carnevalesche più belle.

Pasqua e Pasquetta cadono, rispettivamente, di domenica 31 marzo e lunedì primo aprile, con la possibilità di fare tre giorni di vacanza in montagna, nelle città d’arte o tra i piccoli borghi per godersi i primi giorni di tepore o una escursione fuori porta il giorno di Pasquetta.

Per arrivare al primo vero ponte è necessario aspettare la Festa della Liberazione: il 25 aprile è un giovedì, motivo per cui, con un solo giorno di ferie è possibile fare una vacanza di quattro giorni. Le temperature consentono di andare al mare o organizzare una vacanza all’estero o fare una minicrociera.

La Festa dei lavoratori, primo maggio, cade di mercoledì e in questo caso le opzioni sono due: prendere ferie i due giorni precedenti, lunedì 29 e martedì 30 aprile, o quelli successivi, giovedì 2 e venerdì 3 maggio. In entrambi i casi con due giorni di ferie si possono ottenere 5 giorni di vacanza consecutivi oppure, prendendone 4, si può organizzare una vacanza di 10 giorni. In Italia o all’estero, le possibilità sono tantissime: dalle crociere alle città d’arte, dalle destinazioni più lontane alle terme o alle regioni da scoprire lentamente.

Il 2 giugno, Festa della Repubblica, è una domenica, quindi per progettare una vera vacanza bisogna aspettare l’estate: Ferragosto cade di giovedì, regalando a chi lavora la possibilità di organizzare una fuga estiva di quattro giorni, prendendo solo un giorno di ferie. Anche qui c’è solo l’imbarazzo della scelta anche se d’estate sono le località di mare ad attirare i viaggiatori.

La festività successiva è Ognissanti: nel 2024 il primo novembre è un venerdì che, per chi non lavora nel fine settimana, si traduce in un weekend lungo senza necessità di prendere ferie.

Purtroppo l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata, cade di domenica, quindi poco utile per chi vuole fare un viaggio prenatalizio.

Ma il Natale 2024 regala l’ultima vacanza dell’anno con intriganti opzioni: il 25 e il 26 dicembre sono, rispettivamente, un mercoledì e un giovedì. Quindi con un giorno di ferie, venerdì 27 dicembre, si può organizzare una vacanza di 5 giorni oppure, prendendo il lunedì e il martedì, si può stare in vacanza dal 21 al 26. Oppure ancora, con 3 giorni di ferie, la vacanza è molto più lunga, dal 21 al 28.

Il primo dell’anno è un mercoledì, quindi anche in questo caso le opzioni sono 2: con appena 2 giorni di ferie si ottengono 5 giorni di vacanza e con 3 si può pensare a una vacanza dal 25 dicembre al primo gennaio.

No Comments

Post A Comment